La donna nel Nuovo Testamento e nella Chiesa

Atti del terzo Convegno annuale in memoria di Pietro Lombardini

Nella tradizione ebraica si dice che Dio raccoglie tutte le lacrime delle donne. Paolo di Tarso, in uno dei suoi passaggi più ispirati, proclama che grazie a Gesù sono scomparse tutte le differenze, compresa quella tra l'uomo e la donna. Allora, perché è così difficile per gli uomini non capire, ma sentire che maschio e femmina non sonoche una duplice versione dell'unico Adam?
 

Gli autori:

Paolo Ricca ha insegnato Storia del cristianesimo alla Facoltà valdese di Teologia di Roma. Per Claudiana dirige la Collana «Opere scelte – Lutero».

Cristina Simonelli è docente di Storia della Chiesa e Teologia patristica alla Facoltà Teologica dell'Italia Settntrionale (Milano) e presidente del Coordinamento delle Teologhe Italiane (www.teologhe.org) dal 2013. Ha vissuto in contesto Rom dal 1976 al 2012.

Rosanna Virgili è docente di Esegesi all’Istituto Teologico Marchigiano (Pontificia Università Lateranense).


a cura di: 
Brunetto Salvarani, presidente della Fondazione
 

 

acquista ora

Richiesta informazioni
Richiedi informazioni sulle nostre attività

* campi obbligatori

  * Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Privacy policy